AROMATOP


AROMAGNESIUM +


INFLAMMAROMA


DOLOTHAMME

Inglese Francese Italiano


OSTEOPOROSI

Si tratta di una diminuzione generalizzata e progressiva della massa del tessuto osseo per unità di volume, all'origine di una diminuzione della solidità dell'insieme dell'ossatura.

Si osserva una diminuzione dello spessore della corticale e una riduzione del numero e della lunghezza delle travate dell'osso compatto. Il sistema di formazione di riassorbimento dell'osso è perturbato. Il risultato è un rischio più elevato di fratture, postraumatiche o spontanee!

Si distinguono due grandi tipi di osteoporosi :

L' osteoporosi primitiva di tipoI è anche denominata "postmenopausale", perché riguarda 6 volte di più le donne degli uomini da 50 a 75 anni; la sua causa sarebbe dovuta al cambiamento endocrino che interviene nella menopausa. Si manifesta con una perdita ossea della parte interna dell'osso (osso reticolato) e si traduce con un cedimento vertebrale e fratture al radio.

L' osteoporosi primitiva senile di tipo II )  è 2 volte più frequente nella donna prima dei 70 anni che nell'uomo della stessa età. Evolve più progressivamente rispetto alla precedente e riguarda tutte le zone ossee, dal centro alla periferia. Può essere all'origine di fratture delle vertebre come del collo del femore, del bacino o della tibia.

L’osteoporosi secondaria (meno frequente) ha diverse origini fra le quali possiamo rilevare l'intossicazione da metalli pesanti: Mercurio, Piombo e Cadmio. Il Mercurio proviene dalle amalgame dentarie presenti in bocca o da quello che resta nell'organismo (e nella bocca) dopo la sua rimozione. Sarà il caso di far effettuare un dosaggio di Mercurio nelle feci, nella saliva e nei capelli. Contemporaneamente si potrà fare anche un dosaggio dei due altri metalli pesanti: il Cadmio ed il Piombo presenti nel tabacco!

Quali sono i trattamenti suggeriti? Innanzi tutto seguire i grandi principi della salute naturale adatta a ciascun caso:

Alimentazione, insistendo sul consumo di vegetali biologici, quelli che permettono alla mucca di produrre il suo latte, ricco di Calcio, ma troppo acido e destinato esclusivamente ai vitellini e non all'essere umano!!

Sforzo muscolare adatto a ciascun caso. Esposizione solare molto limitata a qualche zona del corpo per pochi periodi: il sole interviene nell'elaborazione e nell'utilizzo della Vitamina D.

Inoltre, certi integratori alimentari fanno meraviglie! Sono...

CHELATOMIN  apporta all'organismo quei minerali di cui sovente  è carente (sotto forma chelata): Calcio, Ferro, Magnesio, Rame, Iodio e Zinco: da 3 a 6 compresse al giorno ai pasti principali. In caso di debolezza delle funzioni di un organo, esiste un metodo di sostegno, di aiuto, anzi di restauro funzionale. Tale metodo assicura in modo permanente il giusto equilibrio per la stimolazione dei mezzi di compensazione favorendo la possibilità di ritrovare uno stato funzionale
soddisfacente. 

Consideriamo l'esempio della menopausa:

 In occasione della diminuzione delle funzioni ovariche, l'organismo si adatta:




Bernard Montain